Perché genitori e figli non riescono a capirsi?

Immagino che ti sei accorto come sia così difficile riuscire a capire i propri figli, capire il loro linguaggio, cosa vorrebbero ” fare da grandi “, capire che cosa effettivamente li spinge e li motiva ad andare a scuola piuttosto che a cercarsi un lavoro.

Sì, è sempre più difficile ma quali sono i motivi?

Quelle che sono le nostre visioni dei genitori riguardo il futuro dei nostri figli, i modi “giusti ” di comportarsi (secondo noi), sempre più spesso sono differenti, completamente differenti, dalle idee che hanno i nostri figli.

Ci domandiamo:

  • Chi sta sbagliando?
  • Perché  si sta sbagliando?

Ma la vera domanda da porsi è :

C’è veramente qualcuna tra le due parti che sta “sbagliando”?

I presupposti di queste domande, non portano ad una soluzione completa e soddisfacente per entrambe le parti, proprio perché presuppongono che ci siano due parti diverse con due obiettivi diversi, quella dei genitori e quella dei figli.

Occorre invece riflettere sul fatto che non ci sono obiettivi diversi nel momento in cui smettiamo di avere i nostri obiettivi personali riguardo alla vita dei nostri figli.

Forse adesso potresti pensare: belle parole, ma non mi aiutano a comprendere come far cambiare idea a mio figlio o a mia figlia…

Forse potresti dire : io voglio sapere come trattare mio figlio, come metterlo sulla buona strada, come fargli fare le cose che sono giuste per lui, perché io so meglio di lui…

Bene, riflettiamo su queste domande perché questo tipo di domande, che nascono spontanee, (che ci sono state tramandate dai nostri padri o dalle nostre madri) sono quelle che comunemente sento la prima volta che incontro qualche genitore, scontento di come il proprio figlio o figlia manda avanti la propria vita. e che viene da me per risolvere un problema con il proprio o la propria figlia.

Per rispondere in modo completo occorrerebbe scrivere pagine e pagine di spiegazioni e diventerebbe quindi poco utile farlo adesso. Ma possiamo vedere ogni singolo aspetto di questo problema uno alla volta, separatamente, ed è quello che vorrei fare nei i prossimi post.

Sai come si mangia un panino da 20 chili? Un morso alla volta….

Potrai così trovare alcune precisazioni, alcune risposte e soprattutto troverai in primo luogo perché non funzionano quelle domande, perché ci portano fuori strada ed in secondo luogo conoscerai le domande più importanti, quelle più utili, che noi come genitori possiamo farci per aiutare veramente nostro figlio o nostra figlia a crescere.

Prima di lasciarci, vorrei lanciarti una piccola sfida, una domanda su cui riflettere e che sarà il tema del prossimo articolo…

Domanda:

Quale pensiamo sia il nostro compito principale come genitori nei confronti dei nostri figli? (quale è quel compito che se non assolto ci provocherà un dolore ogni volta che ci ripenseremo? Non aspettare di saperlo da me, riflettici prima dentro di te, c’è un posto dentro di te che conosce a risposta… (ok ti do un indizio prima di lasciarti..) attento.. quel posto non è la nostra mente..

Posta pure la tua risposta nei commenti qui sotto

Alla prossima,
Roberto.

Leave A Response

* Denotes Required Field